Le principal symptôme de l'éjaculation prématurée est une éjaculation incontrôlée soit avant ou peu de temps après un rapport sexuel commence. L'éjaculation se produit avant que la personne le souhaite, avec une stimulation sexuelle minimale. Où achat cialis sur internet vous avez trouvé une pharmacie online ici https://trendpharm.com/ #cialis . Parfois, une combinaison de problèmes physiques et psychologiques provoque la dysfonction érectile. Par exemple, une condition physique mineure qui ralentit votre réponse sexuelle peut causer de l'anxiété à propos de maintenir une érection. L'angoisse qui en résulte peut entraîner ou aggraver la dysfonction érectile. Una disfunción eréctil es la impotencia de obtener o mantener una erección. comprar cialis españa saber cuál es el medicamento ideal para usted depende de diferentes factores.
America LatinaMedio OrienteItaliaBalcaniMediterraneo

Homepage

  • CRIC - Centro Regionale d'Intervento per la Cooperazione ONLUS

    Giovedì 18 Agosto 2011 16:48
  • Stop TTIP

    Lunedì 08 Giugno 2015 00:00
  • abbiamo tempo fino al 30 gennaio

    Giovedì 24 Gennaio 2019 11:41
Cosa Facciamo
Privacy

Questo sito web utilizza cookies.

Continuando a navigare nel presente sito si accetta l'utilizzo di tutti i cookies.

Per maggiori informazioni clicca qui


Politica per la protezione della privacy, attualizzata in base al Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR)

Risorse
Interno CRIC



Ci stanno visitando
 20 visitatori online
Ringraziamenti

Per il sostegno alla strategia di rilancio del CRIC

Ultimi progetti realizzati con il sostegno della Chiesa Valdese, fondi OPM

Sumud, Palestina

Hebron, Palestina

Burkina Faso

Sherazade, Milano

Teddungal, Milano

 

 


Legge n. 124/2017, comma 125-129 dell’art.1

.................................
Banner

 

Promozione dei Diritti Umani come strumenti di Democratizzazione attraverso la specializzazione di figure professionali e la crescita della consapevolezza sociale

 

Italia e Argentina

DESCRIZIONE 

Il Progetto intende promuovere una maggiore conoscenza e competenza nel campo dei Diritti Umani e delle politiche sociali legate ai processi di Democratizzazione e di sviluppo locale in una relazione profonda tra Italia e Argentina.

La storia dei Diritti Umani è legata alla storia della stessa umanità, dato che ciò che ha animato le stesse lotte sociali, politiche, economiche e culturali – la ricerca di dignità, libertà, eguaglianza e benessere – è inspirata ai principi dottrinari degli stessi diritti. Nonostante questo, il raggiungimento di un maggiore benessere e le possibilità di un maggiore sviluppo economico non sempre sono andati di pari passo con l’uguaglianza

Nonostante negli ultimi 5 anni il PIL sia cresciuto ad un ritmo sostenuto (5,6% in media) si registrano allo stesso tempo situazioni di povertà e contraddizioni estreme quali “Diritti umani violati o non esercitati”, con particolare attenzione a quelli delle “Donne e dei Minori”, che sono le fasce della popolazione più esclusi dai processi di decisione pubblica in particolare quando si tratta di popoli originari o comunità locali e altri gruppi etnici.

Pertanto, è di fondamentale importanza la promozione delle condizioni necessarie affinché le persone sviluppino le capacità che le permettano di scegliere la vita che vogliono vivere, riconoscendo la diversità e la eterogeneità dei bisogni, vincolata alle differenze personali – sesso, età, differente capacità -, al contesto ambientale, alle relazioni sociali. In una sola espressione bisogna promuovere l’autodeterminazione (attraverso il protagonismo attivo) dei Diritti Umani fondamentali.

OBIETTIVI 

L’obiettivo generale del Progetto è: Migliorare la sensibilizzazione attraverso una maggiore integrazione delle relazioni internazionali tra l’Italia e l’Argentina sul tema dei Diritti Umani come strumento essenziale della crescita qualitativa dei territori e delle Democrazie nazionali.

L’obiettivo specifico è: Promuovere la crescita del capitale sociale inteso come relazioni e sapere delle associazioni e delle realtà presenti sul territorio, attraverso strumenti formativi specifici e un set di azioni di sensibilizzazione in materia di Diritti Umani e Democratizzazione, favorendo la nascita di una rete internazionale con particolare attenzione alle relazioni tra Italia e Argentina e ai temi che riguardano i Diritti delle Donne e dei Minori.

ATTIVITA' 

Il progetto intende promuovere momenti di crescita socio-culturale attraverso un set di azioni che inneschino, attraverso la crescita di figure professionali altamente specializzate processi di democratizzazione altamente qualificati. Tali figure professionali operano nelle ONGs italiane promuovendo interventi in contesti in cui i diritti umani sono poco tutelati e una particolare attenzione in tale direzione sarà posta al rafforzamento della relazione con l’Argentina come intervento di best practice.

Per fare questo il Progetto propone una serie di azioni che riguardano la sensibilizzazione, la comunicazione sociale e la formazione in tema di Diritti umani e Democratizzazione con particolare attenzione alle politiche di genere e dei minori. Nello specifico tali azioni sono: Archivio tematico di organizzazioni della società civile, istituzioni e università in Italia e America Latina in tema di Diritti Umani e Democratizzazione; un Simposio accademico-didattico mondiale su Diritti umani e processi di Democratizzazione; Corso di formazione in Diritti Umani, Politiche sociali e Democratizzazione; Seminari didattici; Ufficio Comunicazione sociale; Attivazione di un’area internet e intranet; Pubblicazioni di Materiali didattici. Per realizzare tali attività ci si avvarrà dell’esperienza decennale del Centro Studi Diritti Umani e Democratizzazione dell’Università San Martin in Argentina specializzato in Diritti Umani in particolare nelle politiche di genere e della tutela dei minori, e delle competenze che le ONG e le Istituzioni coinvolte hanno sviluppato in questi anni.

I soggetti partecipanti sono: ONG CRIC Capofila del Progetto, ONG GAO di Cosenza; ONG CIES di Roma. Tra gli altri partecipanti invece abbiamo: Università della Calabria, Università di San Martin in Buenos Aires – Centro Diritti Umani e Democratizzazione (CEDEHU), INAS CISL in Buenos Aires, Istituto Multimedia Deruhumalc in Buenos Aires e Fondazione culturale Etica di Firenze.

BENEFICIARI 

I beneficiari sono studenti/operatori della società civile e delle istituzioni (25 coinvolti nel corso di formazione); Organizzazioni della società civile nazionale e internazionale (almeno 50 coinvolte nel Simposio Internazionale e nelle azioni di internazionalizzazione); Singoli cittadini (almeno 1 milione coinvolti nelle azioni di sensibilizzazione); Governi e organizzazioni internazionali (almeno 5 coinvolti nel simposio internazionale); Università (circa 20 coinvolte nelle azioni di internazionalizzazione del Simposio).

DURATA

25/01/2010 – 24/3/2010

COSTI

Euro 347.004 – contributo del Ministero degli Affari Esteri euro 242.352,24

PER INFORMAZIONI

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

http://dirittiargentina.cric.it/

 



 
Progetti e Azioni

world_map1

Campagne


 

 


 

sostieni

ire

Reti

 


logos_COCIS

 


 


 


 

ONG_files_logo

Terrecomuni_logo

Noi Abbiamo Scelto Banca Etica