Le principal symptôme de l'éjaculation prématurée est une éjaculation incontrôlée soit avant ou peu de temps après un rapport sexuel commence. L'éjaculation se produit avant que la personne le souhaite, avec une stimulation sexuelle minimale. Où achat cialis sur internet vous avez trouvé une #pharmacie online ici https://trendpharm.com/ cialis . Parfois, une combinaison de problèmes physiques et psychologiques provoque la dysfonction érectile. Par exemple, une condition physique mineure qui ralentit votre réponse sexuelle peut causer de l'anxiété à propos de maintenir une érection. L'angoisse qui en résulte peut entraîner ou aggraver la dysfonction érectile. Una disfunción eréctil es la impotencia de obtener o mantener una erección. compra viagra generico en barcelona saber cuál es el medicamento ideal para usted depende de diferentes factores.
America LatinaMedio OrienteItaliaBalcaniMediterraneo

Homepage

  • CRIC - Centro Regionale d'Intervento per la Cooperazione ONLUS

    Giovedì 18 Agosto 2011 16:48
  • Fermiamo la strage subito!

    Lunedì 08 Giugno 2015 00:00
  • NAQBA, 15 maggio 1948, ma l'occupazione continua

    Mercoledì 04 Aprile 2018 00:00
  • #GlobalActionDayForAfrin

    Mercoledì 04 Aprile 2018 00:00
  • Incontri

    Mercoledì 04 Aprile 2018 11:10
Cosa Facciamo
Privacy

Questo sito web utilizza cookies.

Continuando a navigare nel presente sito si accetta l'utilizzo di tutti i cookies.

Per maggiori informazioni clicca qui


Politica per la protezione della privacy, attualizzata in base al Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR)

Risorse
Interno CRIC



Ci stanno visitando
 8 visitatori online
Ringraziamenti

Per il sostegno alla strategia di rilancio del CRIC

Ultimi progetti realizzati con il sostegno della Chiesa Valdese, fondi OPM

Sumud, Palestina

Hebron, Palestina

Burkina Faso

Sherazade, Milano

Teddungal, Milano

 

 


Legge n. 124/2017, comma 125-129 dell’art.1

.................................
Banner

 

La Perla del Nord: educazione ambientale, riciclaggio e recupero urbano con i giovani della città di Matagalpa, Nicaragua

Cofinanziamento del progettoambienteNica_1_matagalpa_mappa

Gestione integrata dei residui solidi urbani di Matagalpa, Nicaragua

 

LUOGO DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO: 

Il progetto si realizzerà nel Comune di Matagalpa, capoluogo del Dipartimento dello stesso nome, nel nord del Nicaragua. 

OBIETTIVI 

Obiettivo Generale 

Contribuire al miglioramento della qualitá della vita nella cittá di Matagalpa, con il rafforzamento delle capacitá comunitarie e delle istituzioni locali nella gestione dei rifiuti, per la salvaguardia ambientale e la diminuzione dei rischi per infezioni e contaminazione

Obiettivo Specifico

Integrare i processi formativi formali ed informali delle nuove generazioni sui temi dell’educazione ambientale, dello sviluppo sostenibile, della gestione dei rifiuti ed il riciclaggio, stimolando al contempo processi partecipativi di cittadinanza attiva e di riappropriazione del territorio, con una strategia multisettoriale adeguata alla realtà socio economica e culturale locale

DESCRIZIONE

Questo progetto é parte integrante di un piùì ampio programma quadriennale co-finanziato nel 2011 dal CRIC e dall’Unione Europea, con l’obiettivo di contribuire alla gestione integrale ed uso efficiente delle risorse nel flusso di residui solidi nella città di Matagalpa, in direzione di un miglioramento della qualità della vita e riduzione della povertà.

Fa parte inoltre di un lungo percorso di collaborazione del CRIC con la popolazione del territorio di Matagalpa, iniziato nel 1993, e specificamente con l’Alcaldia (Municipio) di Matagalpa sin dal 2001, soprattutto in relazione ai due temi della gestione sostenibile del territorio e della partecipazione cittadina.

Il programma affronterà tutti gli aspetti del miglioramento ambientale del municipio relativi ai RSU, dalla ristrutturazione dell’impianto di smaltimento, all’ottimizzazione dell’organizzazione del lavoro, l’avvio del sistema di raccolta differenziata e riciclaggio, costituzione di microimprese, ma anche miglioramento delle condizioni di vita e lavoro degli addetti e della popolazione a vario titolo oggi coinvolta nella raccolta informale, così come miglioramento degli indici di salute legati alle infezioni, diminuzione di rischi di inquinamento, anche legati ai fenomeni frequenti di inondazioni.

Soprattutto si vuole sperimentare un percorso partecipativo di ideazione ed implementazione di strategie locali adeguate al contesto economico e culturale nicaraguense, anche per offrire gli input necessari a sostanziare le strategie che si stanno disegnando a livello nazionale e centroamericano, rafforzando le autorità locali nel dialogo con altri soggetti interessati, coinvolgendo gli attori locali economici e sociali locali, con particolare enfasi nelle organizzazioni di base di partecipazione cittadina, ed approccio di genere e generazionale.

Si mira ad integrare le esigenze di tutela ambientale nella definizione di strategie per popolazione di basso reddito, e quindi puntando alla sostenibilità delle soluzioni ed anche alla costruzione di alternative per la riduzione della povertà. Tutto questo nel contesto degli impegni assunti a livello internazionale e, partendo da una esperienza locale, promuovendo la replicabilità della metodologia, più che delle soluzioni specifiche, a livello dipartimentale, nazionale, centroamericano.

In questo quadro, questa azione contribuirà ad avviare un aspetto sostanziale ed imprescindibile del percorso, la capacità e possibilità di sensibilizzazione della popolazione, attori economici, istituzioni locali, sul tema della contaminazione ambientale come una reale minaccia e quello dei residui soldi urbani come una possibilità di risorsa economica, incidendo nei modelli culturali e negli aspetti di responsabilità cittadina, puntando soprattutto sulla formazione ed informazione delle nuove generazioni.

Per questa ragione consideriamo di centrale importanza un percorso di formazione e sensibilizzazione ideato innanzitutto assieme agli attori locali, capace di identificare il tipo di messaggio, le idiosincrasie, la giusta collocazione nelle priorità della cittadinanza, ma anche strategie di stimolo differenziate per situazione economica e socioculturale, per genere e generazionali, perché diverso é il sentire e le ricadute sulla vita dei soggetti.

Lo scopo di questo processo sarà comunque anche quello di proporre un modello di percorso da realizzare con la popolazione, che possa essere replicato in altre realtà, che nasca a partire dai problemi e necessità reali della popolazione e sappia proporre soluzioni autoctone e realistiche per tutte/i.

ATTIVITÀ

- Realizzazione di laboratori di formazione e sensibilizzazione, diretti agli attori principali (leaders, strutture organizzate di base) di 20 quartieri della città, sui temi del rischi ambientali, raccolta e riciclaggio dei rifiuti, meccanismi di sensibilizzazione e stimolo alla cittadinanza

- Formazione diretta a 800 studenti delle scuole secondarie e tecniche della città

- Realizzazione di una campagna a livello municipale

- Riabilitazione di spazi compromessi dai rifiuti solidi urbani

BENEFICIARI E BENEFICIARIE 

Beneficiari/e dirette dell’iniziativa saranno:

- N. 800 studenti e studentesse di 8 scuole del Comune

- N. 80 membri delle organizzazioni di 20 quartieri marginali

- N. 14 operatori/trici di imprese commerciali

- N. 200 operatori/trici dei 3 mercati principali

In maniera indiretta verrà beneficiata la popolazione intera del Municipio (circa 200,000 persone), attraverso la realizzazione della campagna, il concorso nelle scuole, gli eventi centrali di sensibilizzazione.

PARTNERS

Il progetto si realizzerà in collaborazione con l’Alcaldìa di Matagalpa, una amministrazione locale particolarmente attiva da anni sui temi dello sviluppo sostenibile, pianificazione municipale e gestione partecipata del territorio. Grazie a questi processi, portati avanti anche tra molte difficoltà economiche (crisi del caffé, la maggiore risorsa economica del territorio, inondazioni ripetute negli ultimi tre anni), é anche riuscita a giocare un ruolo da protagonista nei processi sviluppati a livello nazionale, di traino anche per l’associazione dei municipi AMUNIC (con il progetto “La basura es un tesoro”), inaugurando la prima Fiera Nazionale della Terra nel 2010, ed altre iniziative volte al posizionamento del tema ed alla ricerca di soluzioni equilibrate e di ampio consenso.

Per la realizzazione dei laboratori di formazione si potrà contare con l’appoggio della Direzione Municipale di Gestione Ambientale e Risorse Naturali (DIMGARENA), che ha disegnato il Piano di Educazione Ambientale per tutto il Municipio e può contare con personale formato e con esperienza professionale e anche di educazione popolare.

Questo lavoro é infine uno dei naturali complementi di un altro progetto del CRIC che si è concluso nel 2010 “Rìo Grande di Matagalpa, riduzione del rischio di frane ed inondazioni nel comune di Matagalpa”, in particolare perché fa tesoro delle conclusioni degli studi sui rischi urbani (incluso l'inquinamento da rifiuti solidi), ed il lavoro di sensibilizzazione ed educazione ambientale che si é realizzato nelle scuole, e di organizzione nei quartieri più vulnerabili.

 

DATA INIZIO 

01-10-2012

DURATA  

Dodici mesi 

STATO DEL PROGETTO 

approvato

COSTI   

15.200,00 Euro

FINANZIAMENTI E CONTRIBUTI 

Tavola Valdese – fondi 8x1000

TV_8x1000

               PERSONA DI CONTATTO 

               Grazia Valenzano - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

 
Progetti e Azioni

world_map1

Campagne


 

 


 

sostieni

ire

Reti

 


logos_COCIS

 


 


 


 

ONG_files_logo

Terrecomuni_logo

Noi Abbiamo Scelto Banca Etica