Le principal symptôme de l'éjaculation prématurée est une éjaculation incontrôlée soit avant ou peu de temps après un rapport sexuel commence. L'éjaculation se produit avant que la personne le souhaite, avec une stimulation sexuelle minimale. Où commander kamagra sans ordonnance vous avez trouvé une #pharmacie en ligne ici http://trendpharm.com/ kamagra. Parfois, une combinaison de problèmes physiques et psychologiques provoque la dysfonction érectile. Par exemple, une condition physique mineure qui ralentit votre réponse sexuelle peut causer de l'anxiété à propos de maintenir une érection. L'angoisse qui en résulte peut entraîner ou aggraver la dysfonction érectile. Una disfunción eréctil puede ser el resultado de afecciones y enfermedades, medicación o estilo de vida. En primer lugar, es un problema físico. A menudo, factores psíquicos como el estrés y el miedo ayudan a mantener o empeorar los problemas eréctiles. Compra viagra generico en barcelona saber cuál es el medicamento ideal para usted depende de diferentes factores.
America LatinaMedio OrienteItaliaBalcaniMediterraneo

Homepage

  • CRIC - Centro Regionale d'Intervento per la Cooperazione ONLUS

    Giovedì 18 Agosto 2011 16:48
  • Stop TTIP

    Lunedì 08 Giugno 2015 00:00
  • abbiamo tempo fino al 30 gennaio

    Giovedì 24 Gennaio 2019 11:41
Cosa Facciamo
Privacy

Questo sito web utilizza cookies.

Continuando a navigare nel presente sito si accetta l'utilizzo di tutti i cookies.

Per maggiori informazioni clicca qui


Politica per la protezione della privacy, attualizzata in base al Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR)

Risorse
Interno CRIC



Ci stanno visitando
 20 visitatori online
Ringraziamenti

Per il sostegno alla strategia di rilancio del CRIC

Ultimi progetti realizzati con il sostegno della Chiesa Valdese, fondi OPM

Sumud, Palestina

Hebron, Palestina

Burkina Faso

Sherazade, Milano

Teddungal, Milano

 

 


Legge n. 124/2017, comma 125-129 dell’art.1

.................................
Banner

 

UTEQ - TLC Risposte contadine di fronte all'apertura commerciale.

 

Costa dell’Ecuador, Provincie di Manabí, Guayas e Los Ríos - Ecuador

DESCRIZIONE

Il progetto si concentra sulla promozione del dibattito riguardo gli impatti e le alternative al commercio neoliberista e l'integrazione regionale (TLC, ALCA, CAN, UE), nelle province della costa ecuadoriana, Guayas, Manabí y Los Ríos, dove le agricolture contadine soffriranno maggiormente le conseguenze del Trattato di Libero Commercio – TLC con gli Stati Uniti.

Inoltre con le informazioni generate dall’università e le realtà che stanno collaborando con essa per la realizzazione del progetto, le organizzazioni contadine potranno disegnare e identificare politiche regionali di appoggio differenziato ai/lle piccoli/e e medi produttori/trici.

OBIETTIVI

Obiettivi Generali:

1. Rafforzare le organizzazioni della società civile ecuadoriana, mediante l’accompagnamento delle Università, di fronte ai processi di negoziazione e gli accordi commerciali attualmente in preparazione (ALCA; TLC, CAN-UE)

2. Rafforzare le organizzazioni dei settori socio-economici più vulnerabili nella loro capacità di preparazione e disegno di strategia di risposta agli impatti degli accordi commerciali internazionali.

 

Obiettivo Specifico:

Contribuire, mediante l’accompagnamento delle università, al rafforzamento delle organizzazioni contadine delle provincia di Manabí, Guayas e Los Ríos in tema di informazione, capacità organizzative di articolazione e di incidenza politica in modo che esse possano stabilire delle strategie di risposta adeguate ed opportune di fronte agli impatti dei trattati internazionali di apertura commerciale.

ATTIVITA'

Il Progetto si struttura in tre settori principali:

1) Analisi d’impatti e potenzialità. Si stanno realizzando studi a livello provinciale di impatto socioeconomico, culturale ed ambientale del TLC; uno studio di valutazione delle potenzialità contadine di fronte allo scenario di apertura commerciale e una sistematizzazione di esperienze contadine alternative che siano significative e replicabili;

2) Elaborazione di materiali per la campagna di diffusione e sensibilizzazione che riguardino gli impatti dell’apertura commerciale neoliberista;

3) Rafforzamento delle capacità delle organizzazioni contadine di fronte agli accordi commerciali internazionali per quanto riguarda l’articolazione, elaborazione di proposte, incidenza politica e partecipazione agli spazi decisionali. Con questi obiettivi si stanno realizzando corsi e seminari di formazione e fori pubblici di dibattito.

4) Rafforzamento istituzionale, attraverso la costituzione di un’equipe accademica interdisciplinare all’interno della UTEQ che si occuperà di gestire un sistema di informazione permanente a disposizione dei gruppi contadini.

 

 

DATA INIZIO

01-03-2006

DURATA

12 mesi

STATO DEL PROGETTO

In corso

COSTI

113.300,00 Euro

FINANZIAMENTI E CONTRIBUTI

Unione Europea

UTEQ

CRIC

Intermón Oxfam

 

 

PERSONA DI CONTATTO

Grazia Valenzano - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Progetti e Azioni

world_map1

In Ecuador il CRIC fin dagli anni ’80 ha appoggiato esperienze che varie organizzazioni contadine, governi locali ed Ong locali hanno condotto per anni per incentivare la produzione contadina ed avviare processi di sovranità alimentare. Allo stesso tempo prosegue l’esperienza di lavoro sull’organizzazione comunitaria ed il rafforzamento istituzionale per la prevenzione dei disastri e la riduzione delle vulnerabilità. Negli ultimi anni, in stretta alleanza con la fondazione locale Terranueva, ha anche intrapreso iniziative di sostegno a processi di partecipazione e di attivazione di esperienze legate all’economia solidale con quartieri popolari marginali della città di Quito.

Il CRIC è presente a Cuba sin dal 1997, operando principalmente nel settore dello sviluppo locale, attraverso iniziative coordinate finanziate principalmente dal Ministero Affari Esteri e da molteplici attori della cooperazione decentrata

Il CRIC collabora con la società civile nicaraguense dal 1985, attraverso la realizzazione di progetti nel campo dell’informatica, dell’agricoltura biologica, della sovranità alimentare, nel riscatto e valorizzazione delle culture indigene, interventi in situazioni di emergenza, gestione del rischio, prevenzione e riduzione delle vulnerabilità, nella promozione dei processi di auto organizzazione del movimento indigeno, nell’”empoderamiento” delle donne, nella promozione e difesa dei diritti dell’infanzia e l’adolescenza, dei diritti umani e di cittadinanza, nello sviluppo sostenibile, conservazione della biodiversità, ecoturismo, promozione microimpresariale.

Una prospettiva di interscambio ed arricchimento reciproco nella costruzione di reti, per sostenere processi di autorganizzazione della popolazione, della società civile e delle istituzioni locali, con un approccio trasversale legato alla sostenibilità ambientale e ad una relazione equilibrata e rispettosa delle tradizioni tra popolazioni, ambiente, economia.

Campagne


 

 


 

sostieni

ire

Reti

 


logos_COCIS

 


 


 


 

ONG_files_logo

Terrecomuni_logo

Noi Abbiamo Scelto Banca Etica