Le principal symptôme de l'éjaculation prématurée est une éjaculation incontrôlée soit avant ou peu de temps après un rapport sexuel commence. L'éjaculation se produit avant que la personne le souhaite, avec une stimulation sexuelle minimale. Où achat cialis sur internet vous avez trouvé une pharmacie online ici https://trendpharm.com/ cialis . Parfois, une combinaison de problèmes physiques et psychologiques provoque la dysfonction érectile. Par exemple, une condition physique mineure qui ralentit votre réponse sexuelle peut causer de l'anxiété à propos de maintenir une érection. L'angoisse qui en résulte peut entraîner ou aggraver la dysfonction érectile. Una disfunción eréctil es la impotencia de obtener o mantener una erección. comprar viagra sin receta en barcelona saber cuál es el medicamento ideal para usted depende de diferentes factores.
America LatinaMedio OrienteItaliaBalcaniMediterraneo

Homepage

  • CRIC - Centro Regionale d'Intervento per la Cooperazione ONLUS

    Giovedì 18 Agosto 2011 16:48
  • Stop TTIP

    Lunedì 08 Giugno 2015 00:00
  • abbiamo tempo fino al 30 gennaio

    Giovedì 24 Gennaio 2019 11:41
Cosa Facciamo
Privacy

Questo sito web utilizza cookies.

Continuando a navigare nel presente sito si accetta l'utilizzo di tutti i cookies.

Per maggiori informazioni clicca qui


Politica per la protezione della privacy, attualizzata in base al Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR)

Risorse
Interno CRIC



Ci stanno visitando
 38 visitatori online
Ringraziamenti

Per il sostegno alla strategia di rilancio del CRIC

Ultimi progetti realizzati con il sostegno della Chiesa Valdese, fondi OPM

Sumud, Palestina

Hebron, Palestina

Burkina Faso

Sherazade, Milano

Teddungal, Milano

 

 


Legge n. 124/2017, comma 125-129 dell’art.1

.................................
Banner

 

PALESTINA_FragoleLombardia_2009

Donatore REGIONE LOMBARDIA

PALESTINA – STRISCIA DI GAZA – Beit Lahia


Sostegno agli agricoltori e alle industrie di trasformazione di prodotti agricoli per migliorare le condizioni di sicurezza alimentare, le opportunita’ di lavoro e incremento di reddito nella Striscia di Gaza- Palestina.

Partner locale Al Najda Social Association - Gaza City

Beneficiari diretti : 800 coltivatori - 20 donne


OBIETTIVI

Sostenere il reddito dei coltivatori di fragole e di lavoratori di cooperative riattivando la trasformazione in confetture per il mercato interno e riducendo l’importazione con conseguente riduzione dei prezzi al consumo.


ATTIVITA'

Il progetto intende salvare il raccolto delle fragole, sfruttare la produzione che non può essere esportata, affinché non vada distrutta o venduta sottocosto.

produrre confettura di frutta, e surgelare prodotti agricoli

Sostenere l’economia della zona:

Acquistando parte del raccolto di fragole per la trasformazione

Dando opportunità di lavoro a manodopera, prevalentemente femminile,

Provvedere il mercato interno con un prodotto locale di qualità, a prezzo inferiore e quindi con una maggiore accessibilità da parte della popolazione

Conservazione delle fragole tramite trasformazione in marmellate


DATA INIZIO

Giugno 2009


DURATA

mesi 10


STATO DEL PROGETTO

Concluso


FINANZIAMENTI E CONTRIBUTI

Totale Euro 112.720,00

Contributo REGIONE LOMBARDIA Euro 100.120,00

Contributo apportato Euro 12.600

 
Progetti e Azioni

world_map1

Il CRIC è presente nei Territori Occupati Palestinesi dal 1991. Ha implementato oltre 40 progetti nei settori agricolo, socioeducativo e di sanità ambientale, finanziati da UE, ECHO, MAAEE, Agenzie NU,  cooperazione decentrata italiana. Nella Striscia di Gaza il CRIC ha realizzato 9 progetti di sicurezza alimentare dal 1998 al 2009, a favore di comunità beduine e rurali . Il CRIC ha nelle comunità beduine della Striscia di Gaza una presenza assidua essendo da anni la unica Ong straniera che interviene annualmente con progetti di sostegno. Nell’ambito di questa conoscenza approfondita il CRIC ha anche prodotto uno studio socio-economico sulle comunità beduine ed uno sulla condizione delle donne nelle stesse comunità.

Il CRIC sostiene la popolazione palestinese tramite attività di solidarietà condotte sia in Italia che in Palestina. In linea con la propria mission, tenendo presente la complessità politica dell’area e conoscendo bene il contesto socio-economico e culturale dei territori palestinesi, l’intervento del CRIC si esplica su due livelli:

a) Attività di sensibilizzazione e iniziative di advocacy, in particolare sul territorio italiano, quali: conduzione di campagne, organizzazione di eventi e manifestazioni in solidarietà con il popolo palestinese, raccolte fondi, organizzazione di seminari, giornate informative e di sensibilizzazione dedicate in particolare ai giovani nelle scuole e in iniziative pubbliche, realizzazione di attività culturali e workshop per ragazzi, partecipazione a reti nazionali.

b) Interventi/progetti sul campo finalizzate alla costruzione di un futuro di pace e attraverso: attività psico-sociali, riabilitazione di infrastrutture, edilizia sostenibile, sicurezza alimentare, interventi ambientali, conservazione dei beni culturali, riabilitazione e istruzione, diritti di cittadinanza e partecipazione democratica, empowerment di genere, assistenza umanitaria.

Le attività più recenti nel paese riguardano il settore psico-sociale, il sostegno all’educazione formale ed informale, all’educazione pre-scolare, il sostegno ai mezzi di sopravvivenza dei beduini, il riciclaggio dei rifiuti urbani, la sostenibilità ambientale. Inoltre sono stati anche elaborati degli studi sociali sulle comunità beduine in Palestina.

Campagne


 

 


 

sostieni

ire

Reti

 


logos_COCIS

 


 


 


 

ONG_files_logo

Terrecomuni_logo

Noi Abbiamo Scelto Banca Etica