Le principal symptôme de l'éjaculation prématurée est une éjaculation incontrôlée soit avant ou peu de temps après un rapport sexuel commence. L'éjaculation se produit avant que la personne le souhaite, avec une stimulation sexuelle minimale. Où commander viagra suisse vous avez trouvé une pharmacie en ligne ici http://trendpharm.com/ viagra. Parfois, une combinaison de problèmes physiques et psychologiques provoque la dysfonction érectile. Par exemple, une condition physique mineure qui ralentit votre réponse sexuelle peut causer de l'anxiété à propos de maintenir une érection. L'angoisse qui en résulte peut entraîner ou aggraver la dysfonction érectile. Una disfunción eréctil puede ser el resultado de afecciones y enfermedades, medicación o estilo de vida. En primer lugar, es un problema físico. A menudo, factores psíquicos como el estrés y el miedo ayudan a mantener o empeorar los problemas eréctiles. Comprar cialis sin receta españa saber cuál es el medicamento ideal para usted depende de diferentes factores.
America LatinaMedio OrienteItaliaBalcaniMediterraneo

Homepage

  • CRIC - Centro Regionale d'Intervento per la Cooperazione ONLUS

    Giovedì 18 Agosto 2011 16:48
  • Riace riparte!

    Giovedì 24 Gennaio 2019 11:41
  • Solidarietá con il popolo curdo

    Sabato 12 Ottobre 2019 08:15
  • Sempre 25 aprile

    Sabato 25 Aprile 2020 07:04
Cosa Facciamo
Privacy

Questo sito web utilizza cookies.

Continuando a navigare nel presente sito si accetta l'utilizzo di tutti i cookies.

Per maggiori informazioni clicca qui


Politica per la protezione della privacy, attualizzata in base al Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR)

Risorse
Interno CRIC



Ci stanno visitando
 32 visitatori online
Ringraziamenti
.................................
Banner

 

Disertiamo il bando sui campi in Libia

Riportiamo e facciamo nostro il posizionamento di Un ponte per .. pubblicato il 24 novembre 2017


Un ponte per… ha deciso da tempo di non partecipare a bandi della cooperazione italiana per la Libia e condivide i contenuti della lettera aperta che chiede alle ONG di disertare il bando per “migliorare” i campi per migranti e rifugiati nel paese.

L’invio di ONG sarebbe un’operazione d’immagine, una risposta ipocrita alle denunce che sempre più numerose giungono dalla Libia, dove migliaia di persone sono private della loro libertà e dignità e sono alla mercé di angherie e sopraffazioni di milizie private e di eserciti spesso implicati nella tratta e riduzione in schiavitù.

Leggi tutto...

 

Progetto

Intervento ecosostenibile per la produttività agricolo/pastorale in zone semiaride del governato di Hebron, Palestina – ciclo di incontri

 

A chiusura di questo progetto, dal 9 al 13 ottobre si ripeterà in Italia (a Cosenza e Roma) un ciclo di incontri, così come già fatto due anni fa tra Trento e Parma Tra gli invitati Mohamed Al Sulimya del Land Research Center nostro partner in Palestina.

Grazie alla collaborazione con il corso di laurea in Scienze per la cooperazione allo sviluppo dell’Università della Calabria, si terranno due incontri giorno 9 e 10 ottobre a Cosenza che, focalizzati su eco-sostenibilità e sovranità alimentare, offriranno un quadro delle problematiche locali, dell'approccio di intervento e della metodologia usata.

Un terzo incontro si realizzerá a Roma giorno 13, nell'ambito dell'appuntamento annuale di Logos - Festa della Parola

 

 

Leggi tutto...

 

Abbiamo lanciato una

Campagna di raccolta fondi per la Palestina

Sumud in libera terra: per un'agricoltura sovrana e sostenibile e per la valorizzazione della storia e della memoria in Cisgiordania


Perché adesso? Perché Sumud?


Sumud è il nome che abbiamo scelto per i nostri interventi in Palestina: Sumud è fermezza, perseveranza e determinazione. È la capacità dei Palestinesi di resistere. Ma è soprattutto un modo di affrontare la vita che esprime l'anima del popolo palestinese.

Lavoriamo da oltre 25 anni in questa terra. Assieme con le associazioni che resistono, al lato dei/lle bambine/i a Gaza, con le popolazioni beduine, coltivando terre per la sovranità alimentare, cercando di andare oltre la sopravvivenza e costruire assieme un futuro.

Ed oggi, assieme con loro, vogliamo lanciare un’altra sfida, di fronte al sistematico tentativo di cancellazione di 1.400 anni di storia, di cultura arabo-islamica, che vengono negati e ricreati ad arte per riscrivere la storia del conquistatore e legittimare la violenza del presente. Gli antichi ulivi vengono sradicatati e ripiantati in un altrove ormai posseduto da soldati o coloni israeliani; siti storici giacciono ricoperti dalla polvere dell'abbandono e della guerra; ogni giorno, oltre alle case, vengono rasi al suolo antichi reperti.

Pensateci, è una sfida importante, quella culturale. Per le nuove generazioni, ed anche per noi tutte/i, per poter ricostruire un futuro è necessario non dimenticare e rivendicare la propria storia, radici, culture e sogni da mantenere in vita.

 

La campagna la trovate su Produzioni dal Basso. Seguendo questo link troverete piú informazioni su SUMUD, oltre alle modalità per poter fare una donazione https://www.produzionidalbasso.com/project/sumud-in-libera-terra-per-un-agricoltura-sovrana-e-la-valorizzazione-della-memoria-in-palestina/

Per conoscere di più sul lavoro di questi ultimi anni in Palestina, questo il link: http://sumudpalestina.cric.it/

 

Anche una piccola donazione aiuterà, in questi tempi difficili l’importante è unire le forze. Grazie

 

Appello

#iostoconRiace

 

Al Governo Italiano/ Ministero dell’Interno e la Prefettura di Reggio Calabria.

L’anno 2017 non verrà ricordato solo come un anno dove il meteo ha toccato temperature massime, sarà ricordato (dalle tante persone, associazioni, cooperative ecc che hanno potuto conoscere in questi anni l’esperienza di Riace), anche come un anno di passaggio importante per la possibile continuità del progetto di accoglienza.

Un progetto nato nel 2001 quando ancora non si chiamava Sprar, ma Pna (Piano Nazionale Asilo).

In questi sedici anni Riace ha saputo uscire dall’isolamento storico di un territorio particolare come la Locride e imporsi sul piano nazionale e ultimamente internazionale diventando un vero punto di riferimento sull’accoglienza migranti.

La formula adottata è stata semplice e geniale allo stesso tempo: trasformare in positivo quello che per altri viene vissuto come un problema. Un borgo che si stava spopolando rinato grazie alla presenza dei migranti che hanno riportato vita. Scuole e servizi mantenuti aperti, attivi, grazie ai tanti bambini presenti. Una piccola economia che riprende slancio.

Leggi tutto...

 

SUD DI HEBRON Sovranità alimentare tre anni dopo

14 novembre 2017 

Partito nel 2014, l’intervento di Cric e LRC si chiude con risultati che vanno ben oltre le aspettative.

Gli obiettivi raggiunti e ampiamente superati saranno alla base di un nuovo progetto che attraverso l’agricoltura e la sovranità alimentare coinvolgerà anche il turismo sostenibile

vai all'articolo completo ed ai servizi realizzati da Nena News nel corso del progetto

 

Terremoto in Ecuador

Risultati della missione di valutazione

E' pronto il report della visita di valutazione danni e necessitá realizzato dal CRIC insieme a Terranueva, grazie al lavoro volontario di due gruppi, uno al Nord di Manabí e l'altro al Sud della stessa provincia duramente colpita dal terremoto.

La valutazione si é concentrata sui gruppi produttivi ed economici piú vulnerabili, ora colpiti dal terremoto: agricolture contadine, pescatori artigianali e economia popolare. L'informazione raccolta riflette una fotografia articolata dei danni e dell'attuale situazione nelle aree rurali e periurbane, nel tentativo di riempire un vuoto importante rispetto alle valutazioni compiute fino ad ora. Per questo il report non sta servendo solo al CRIC, per meglio definire le nostre future azioni di aiuto alle popolazioni colpite dal terremoto, ma é stato richiesto anche da molte altre istituzioni ed agenzie della cooperazione internazionale. Speriamo sia di utilitá per molte altre azioni di cooperazione con le popolazioni piú vulnerabili!

Report ufficiale della visita di valutazione sul campo - riportato sulla Piattaforma Redhum

Alcune immagini del Cantón Rocafuorte

Alcune immagini del secondo giorno di visita

 
Progetti e Azioni

world_map1

Campagne


 

 


 

sostieni

ire

VarioMondo

Reti

 


logos_COCIS

 


 


 


 

ONG_files_logo

Terrecomuni_logo

Noi Abbiamo Scelto Banca Etica