Le principal symptôme de l'éjaculation prématurée est une éjaculation incontrôlée soit avant ou peu de temps après un rapport sexuel commence. L'éjaculation se produit avant que la personne le souhaite, avec une stimulation sexuelle minimale. Où commander viagra suisse vous avez trouvé une pharmacie en ligne ici http://trendpharm.com/ viagra. Parfois, une combinaison de problèmes physiques et psychologiques provoque la dysfonction érectile. Par exemple, une condition physique mineure qui ralentit votre réponse sexuelle peut causer de l'anxiété à propos de maintenir une érection. L'angoisse qui en résulte peut entraîner ou aggraver la dysfonction érectile. Una disfunción eréctil puede ser el resultado de afecciones y enfermedades, medicación o estilo de vida. En primer lugar, es un problema físico. A menudo, factores psíquicos como el estrés y el miedo ayudan a mantener o empeorar los problemas eréctiles. Comprar priligy sin receta en ergentina saber cuál es el medicamento ideal para usted depende de diferentes factores.
America LatinaMedio OrienteItaliaBalcaniMediterraneo

Homepage

  • CRIC - Centro Regionale d'Intervento per la Cooperazione ONLUS

    Giovedì 18 Agosto 2011 16:48
  • Stop TTIP

    Lunedì 08 Giugno 2015 00:00
  • Fermiamo la strage subito!

    Lunedì 08 Giugno 2015 00:00
  • NAQBA, 15 maggio 1948

    Lunedì 16 Maggio 2016 05:38
Cosa Facciamo
Cookies

Questo sito web utilizza cookies.

Continuando a navigare nel presente sito si accetta l'utilizzo di tutti i cookies.

Per maggiori informazioni clicca qui.

Risorse
Interno CRIC



Ci stanno visitando
 30 visitatori online

Sostieni il CRIC! Basta una FIRMA!

Banner

 

No alle guerre e ai muri: presidio a Montecitorio

Mercoledì 9 marzo dalle ore 15:30 alle ore 18:30 – Roma, Piazza Montecitorio


La cultura di guerra sembra aver preso il sopravvento ancora una volta in Europa. Dalle frontiere interne ed esterne, alla Libia, il linguaggio che unifica le scelte dei governi dell'UE, nonostante le tragedie del novecento e quelle più recenti, dentro e fuori il vecchio continente, è ancora una volta quello delle armi.

Mercoledì il governo riferirà alla Camera sulla crisi internazionale, con particolare riferimento a quella libica.

 

Negli ultimi 25 anni l’intervento armato, giustificato in tanti modi, quasi sempre dettato da interessi economici, ha prodotto ulteriori tragedie e aggravato i conflitti.

 

In Libia è già in corso una guerra, con una presenza europea e internazionale che punta a raccogliere eventuali quanto illusori dividendi post bellici. In Iraq e Kuwait saranno presto presenti circa 1300 soldati italiani.

L’invio di soldati italiani, così come quelli di altri Paesi, produrrebbe solo altre tragedie e non consentirebbe alcuna soluzione dei conflitti sul campo. Ma nessuno sforzo è stato fatto per ricomporre con mezzi politici e pressione diplomatica i conflitti sottostanti che dilaniano Iraq, Siria e Libia, o per sostenere le proposte di pace della società civile locale.

Intanto l’Unione Europea sta conducendo una guerra ai migranti e ai profughi alle nostre frontiere.

Da Calais a Idomeni, dalla Turchia all’Austria, i nemici contro cui schierare l’esercito sono le persone e le famiglie in fuga dalle bombe e dalle persecuzioni.

Fermiamo subito le armi e la violenza. Basta guerre e muri!

È arrivato il momento di costruire politiche di pace e di accoglienza.

 

Roma, mercoledì 9 marzo, ore 15.30, Piazza Montecitorio, per fermare le guerre e abbattere i muri.

https://www.facebook.com/events/457844101090182/

 

Prime adesioni

ACT Action Diritti in Movimento ADIF ANSPS AOI Archivio delle memorie migranti ARCI Articolo 21 Associazione per la Pace Casa dei Diritti Sociali Casa Internazionale delle Donne CIES Onlus CIPAX CIPSI Cittadinanza e minoranze Comitato Verità e Giustizia per i Nuovi Desaparecidos CUB Roma e provincia DIP Dichiariamo Illegale la Povertá EISS onlus Habeisha IPRI-ReteCCP Emergenzy FairWatch Fiom-Cgil FOCSIV LasciateCIEntrare Legambiente Libera Link - Coordinamento Universitario Lunaria Movimento Nonviolento Pax Christi Reorient Onlus Rete della Conoscenza Rete della pace Rete Italiana per il Disarmo Rete Primo Marzo Tavola della Pace Unione degli Studenti Un Ponte Per . . US Acli Zeroviolenza

Hanno inoltre aderito

L’Altra Europa con Tsipras PRC-Sinistra Europea Sinistra Italiana Sinistra 9, Roma

 
Progetti e Azioni

world_map1

Campagne


sblocchiamoli

 


 

sostieni

ire


logos_COCIS

 


 

 


 

ONG_files_logo


 

Terrecomuni_logoNoi Abbiamo Scelto Banca Etica