America LatinaMedio OrienteItaliaBalcaniMediterraneo

Homepage

  • CRIC - Centro Regionale di Intervento per la Cooperazione

    Giovedì 18 Agosto 2011 16:48
  • ciao, come vedete il sito é in ristrutturazione

    Giovedì 18 Agosto 2011 16:52
  • ... ce ne scusiamo,ma a breve speriamo poterlo far funzionare al meglio

    Giovedì 18 Agosto 2011 16:53
  • per suggerimenti, critiche (o anche auguri) intanto potete scriverci su info@cric.it

    Giovedì 18 Agosto 2011 16:53
Cosa Facciamo
Risorse
Interno CRIC



Ci stanno visitando
 4 visitatori online

Sostieni il CRIC! Basta una FIRMA!

Banner

 

SON TORNATI I MOD.730 !! Entro il 30 aprile 2014 vanno presentati al datore di lavoro

Destina al CRIC il tuo 5 per 1000

non costa nulla

basta un semplice gesto

scrivi sulla tua dichiarazione fiscale (mod.730 o UNICO) il codice fiscale del CRIC:

92003010805

e aggiungi la tua firma. Potrai sostenere i nostri progetti di sviluppo in giro per il Mondo.

Leggi tutto...

 

in settembre ha preso avvio il Progetto

GIO.CA.CI - Giovani in campo per le nuove cittadinanze

che si realizzerà in Lombardia, nei territori di Sesto San Giovanni e Cologno Monzese, cofinanziato con fondi FEI finalizzati ad "Interventi di integrazione in ambito scolastico e di promozione del protagonismo giovanile".

Vi racconteremo presto di questa esperienza. Per ora, per saperne di piú, vai al progetto.

 

Per favore, non chiamatela cooperazione

Tra novembre e dicembre prossimi andrà in onda in prima serata su Raiuno il reality show “The Mission”. Si tratta del primo reality umanitario prodotto in Italia, otto personaggi famosi aiuteranno gli operatori umanitari dell’Unhcr, l’Agenzia dell’Onu per i rifugiati, e della ONG Intersos in alcuni dei tanti campi profughi sparsi per il mondo. (da Infocooperazione, 24 luglio 2013)

Ci sono spesso eventi che non è necessario commentare, che anzi tendiamo tutti giustamente ad ignorare sperando che questo basti a farli annegare rapidamente nel giusto dimenticatoio del tempo.

Altre, rare volte un evento annunciato, suo malgrado, diventa invece occasione di dire altro, la goccia che fa traboccare il vaso, il ya basta! senza ritorno. E magari parlarne serve, anche a rischio di aiutarne involontariamente il lancio (inutile ignorarlo).

Leggi tutto...

 

Solleva il mondo! Sostieni il CRIC...col 5 x 1000

 
Destina il 5x1000 al CRIC: nel modello 730/unico basta una firma e il codice fiscale: 92003010805.
Ti invitiamo a sostenere la nostra associazione indicando il codice fiscale nella tua prossima dichiarazione dei redditi (questa scelta non comporta spese) e diffondendo  il più possibile questo messaggio.
Per info: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. / www.cric.it

 

FIRMA PER CONTARE

No ai ladri d’acqua in Palestina. No all’accordo Acea-Mekorot.

Firma per esigere che l’Acea receda dall’accordo con la Mekorot, società idrica nazionale di Israele che si è macchiata di gravi violazioni del diritto internazionale e dei diritti umani. Mekorot sottrae acqua illegalmente dalle falde palestinesi, fornisce l’acqua saccheggiata alle colonie israeliane illegali e pratica l’Apartheid dell’acqua nei confronti della popolazione palestinese.

Ogni firma manda una mail all'Acea e al Comune di Roma.

Acqua pubblica sì, ma anche limpida e libera.

http://www.change.org/it/petizioni/no-ai-ladri-d-acqua-in-palestina-no-all-accordo-acea-mekorot


Comitato No Accordo Acea – Mekorot

 

Ne' con Assad ne' con gli oppositori armati, solamente con la popolazione civile 

Aderiamo alle posizioni espresse in questo Comunicato stampa diffuso dalla ONG CISS

 

Palermo, 5 settembre 2013

NO ALLA GUERRA NO ALL’OPZIONE DELL’USO DELLA FORZA. PERCHÉ DICIAMO NO A UN INTERVENTO MILITARE IN SIRIA. 

Siamo un’organizzazione non governativa; non possiamo accettare letture dicotomiche di una realtà complessa e non vogliamo cadere nella trappola che impone di stare con o contro Assad, con o contro gli oppositori al regime, a seconda degli interessi geopolitici ed economici prevalenti. Il nostro interesse è lavorare perché prevalgano sempre democrazia, pace e sviluppo, le uniche condizioni per garantire il rispetto dei diritti umani e la costruzione di progetti di vita individuali e collettivi.

La nostra attenzione va alle popolazioni, indipendentemente dalle parti in conflitto.

La guerra non è mai una soluzione; non lo è mai soprattutto per i più deboli. 

Leggi tutto...

 
Progetti e Azioni

world_map1

Campagne

Noi Abbiamo Scelto Banca Etica

 


sblocchiamoli

 


 

sostieni

ire


logos_COCIS

 


 

 


 

ONG_files_logo


 

Terrecomuni_logo