Le principal symptôme de l'éjaculation prématurée est une éjaculation incontrôlée soit avant ou peu de temps après un rapport sexuel commence. L'éjaculation se produit avant que la personne le souhaite, avec une stimulation sexuelle minimale. Où achat cialis sur internet vous avez trouvé une #pharmacie online ici https://trendpharm.com/ cialis . Parfois, une combinaison de problèmes physiques et psychologiques provoque la dysfonction érectile. Par exemple, une condition physique mineure qui ralentit votre réponse sexuelle peut causer de l'anxiété à propos de maintenir une érection. L'angoisse qui en résulte peut entraîner ou aggraver la dysfonction érectile. Una disfunción eréctil es la impotencia de obtener o mantener una erección. compra priligy generico en ergentina saber cuál es el medicamento ideal para usted depende de diferentes factores.
America LatinaMedio OrienteItaliaBalcaniMediterraneo

Homepage

  • CRIC - Centro Regionale d'Intervento per la Cooperazione ONLUS

    Giovedì 18 Agosto 2011 16:48
  • Riace riparte!

    Giovedì 24 Gennaio 2019 11:41
  • sta succedendo in Ecuador

    Sabato 12 Ottobre 2019 07:07
  • Solidarietá con il popolo curdo

    Sabato 12 Ottobre 2019 08:15
Cosa Facciamo
Privacy

Questo sito web utilizza cookies.

Continuando a navigare nel presente sito si accetta l'utilizzo di tutti i cookies.

Per maggiori informazioni clicca qui


Politica per la protezione della privacy, attualizzata in base al Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR)

Risorse
Interno CRIC



Ci stanno visitando
 10 visitatori online
Ringraziamenti

Per il sostegno alla strategia di rilancio del CRIC

Ultimi progetti realizzati con il sostegno della Chiesa Valdese, fondi OPM

Sumud, Palestina

Hebron, Palestina

Burkina Faso

Sherazade, Milano

Teddungal, Milano

 

 


Legge n. 124/2017, comma 125-129 dell’art.1

.................................
Banner

 

Il 3 dicembre, a partire dalle ore 14, in Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati si terranno le prime audizioni riguardanti le tre proposte di legge depositate per un'Agricoltura Contadina.

A partire dalle 14 sarà trasmessa su questa pagina la diretta streaming della discussione: https://webtv.camera.it/commissioni

Sarà una giornata davvero importante, si discuterà alla Camera l'opportunità di una legge ad hoc che regoli le agricolture contadine e di piccola scala, tuteli i lavoratori e le lavoratrici che ogni giorno nutrono il nostro paese e riequilibri le distorsioni sociali ed economiche causate dalla GDO e della grande industrie.

Le proposte di legge presentate, sul sito della Campagna

Aggiornamenti sulla pagina facebook della Campagna

 

Incontri pubblici

CIBO E TERRITORI IN CALABRIA

 

 

Da oltre un anno il progetto Nuove Narrazioni per la Cooperazione (28 tra associazioni ed enti locali, 7 regioni coinvolte) sta lavorando per favorire l’incontro e dibattito con i decisori politici attorno al tema dello sviluppo sostenibile.

Considerando il panorama sociopolitico ed il dibattito in corso, il progetto ha scelto di concentrarsi in particolare su: sovranità alimentare, per una ricomposizione dei sistemi agroalimentari locali; immigrazione, per valorizzare e diffondere le esperienze che contribuiscano a costruire una nuova narrazione positiva della dinamica; Educazione alla Cittadinanza Globale, come indispensabile strumento di coinvolgimento di tutti i cittadini e le cittadine nella crescita giusta e costruttiva delle nostre società.

Dopo aver realizzato la mappatura di buone pratiche in 7 Regioni italiane, in questo periodo si stanno realizzando dei percorsi di co-progettazione tra società civile ed istituzioni locali sui diversi temi del progetto, a seconda delle vocazioni ed esperienze pregresse nei differenti territori.

In questo percorso in Calabria abbiamo incontrato realtà molto diverse tra loro, con percorsi già di lunga data o in nuce, ma accomunate dall’interesse e dalla passione per il proprio territorio, e dalla voglia di affrontare la complessità delle sfide che comporta la ricerca di soluzioni comuni e condivise. Ed è emersa, tra le altre, la necessità e l'interesse per il rafforzamento degli spazi di dibattito, incontro, costruzione di reti e di politiche attorno al tema del cibo.

 

Su questo tema, 4 incontri si terranno a novembre in Calabria:

7 novembre – Rende

Verso la costruzione di un sistema locale sostenibile del cibo nell’area urbana allargata

 

 


8 novembre - Crotone

Lo sviluppo dei territori passa attraverso una nuova consapevolezza e conoscenza delle politiche del cibo

 

 

 

 

15 novembre - Gioiosa Ionica

16 novembre - Carlopoli

Ripartiamo dal cibo per valorizzare il nostro territorio: Incontro pubblico di riflessione sulle strategie locali di produzione e consumo sostenibili

 

 

 

Il cibo è prima di tutto un diritto. Ma è anche identità, è cultura, è salute, è il legame con la terra – la propria o quella che ci accoglie.Il cibo è condivisione, è dignità, è lavoro. L'accesso al cibo crea e mostra le disuguaglianze e allo stesso tempo intreccia tradizioni, ecologia e cultura stimolando processi di coesione sociale e di riterritorializzazione

.

 

APPELLO di ONG ed Associazioni italiane

impegnate da anni in Ecuador con iniziative di cooperazione internazionale

texto en español

 

Le ONG ed Associazioni italiane firmatarie,

di fronte alla gravissima crisi che sta attraversando l'Ecuador ormai da sette giorni e che ha prodotto diversi decessi (numero ancora imprecisato), centinaia di feriti e di arresti, esprimiamo la nostra profonda preoccupazione e facciamo un appello alle autorità ecuadoriane così come a quelle italiane ed europee tradizionalmente promotrici di iniziative di cooperazione con questo paese andino affinché mobilitino ogni sforzo a loro portata in modo che:

- sia rispettato il diritto delle comunità indigene e della popolazione in generale a manifestare il proprio dissenso alle politiche governative dentro il quadro costituzionale e legale vigente e nel rispetto dei diritti umani;

- cessino immediatamente le misure repressive ed ogni abuso da parte delle forze dell'ordine, siano rispettati i diritti umani e sia tutelata la vita dei manifestanti e di tutta la cittadinanza, proteggendo in particolare bambini ed anziani e le aree di assistenza umanitaria;

- si stabiliscano le condizioni necessarie per un dialogo tra le parti che permetta ricostruire la pace.

Da parte nostra confermiamo la profonda volontà di continuare a contribuire con iniziative di cooperazione internazionale alla costruzione di un modello di sviluppo equo, sostenibile, partecipativo ed interculturale.

 

ARI - CEFA - CISP - COSPE - CRIC - CROCEVIA - ENGIM - FOCSIV - GAO - TERRA NUOVA

 


 

 

 

ALTRI APPELLI

Colectivo Compromiso por la niñez y adolescencia y otros organismos

Medicos del Mundo

Amnesty International

 

Abbiamo lanciato una

Campagna di raccolta fondi per la Palestina

Sumud in libera terra: per un'agricoltura sovrana e sostenibile e per la valorizzazione della storia e della memoria in Cisgiordania


Perché adesso? Perché Sumud?


Sumud è il nome che abbiamo scelto per i nostri interventi in Palestina: Sumud è fermezza, perseveranza e determinazione. È la capacità dei Palestinesi di resistere. Ma è soprattutto un modo di affrontare la vita che esprime l'anima del popolo palestinese.

Lavoriamo da oltre 25 anni in questa terra. Assieme con le associazioni che resistono, al lato dei/lle bambine/i a Gaza, con le popolazioni beduine, coltivando terre per la sovranità alimentare, cercando di andare oltre la sopravvivenza e costruire assieme un futuro.

Ed oggi, assieme con loro, vogliamo lanciare un’altra sfida, di fronte al sistematico tentativo di cancellazione di 1.400 anni di storia, di cultura arabo-islamica, che vengono negati e ricreati ad arte per riscrivere la storia del conquistatore e legittimare la violenza del presente. Gli antichi ulivi vengono sradicatati e ripiantati in un altrove ormai posseduto da soldati o coloni israeliani; siti storici giacciono ricoperti dalla polvere dell'abbandono e della guerra; ogni giorno, oltre alle case, vengono rasi al suolo antichi reperti.

Pensateci, è una sfida importante, quella culturale. Per le nuove generazioni, ed anche per noi tutte/i, per poter ricostruire un futuro è necessario non dimenticare e rivendicare la propria storia, radici, culture e sogni da mantenere in vita.

 

La campagna la trovate su Produzioni dal Basso. Seguendo questo link troverete piú informazioni su SUMUD, oltre alle modalità per poter fare una donazione https://www.produzionidalbasso.com/project/sumud-in-libera-terra-per-un-agricoltura-sovrana-e-la-valorizzazione-della-memoria-in-palestina/

Per conoscere di più sul lavoro di questi ultimi anni in Palestina, questo il link: http://sumudpalestina.cric.it/

 

Anche una piccola donazione aiuterà, in questi tempi difficili l’importante è unire le forze. Grazie

 

Il caporalato uccide, l'indifferenza pure


Il CRIC sottoscrive e condivide l’appello contro il caporalato, appello diretto non alle istituzioni ma a uomini e donne che non vogliono chiudere gli occhi davanti alla realtá che dietro ai prodotti sottocosto sul banco del supermercato nasconde la cancellazione dei diritti, lo sfruttamento, la schiavitú, di tanti, migranti ed italiani.

Riportiamo il testo del documento di appello scritto e diffuso subito dopo il secondo, tragico incidente stradale, avvenuto in Puglia. Per aderire, scrivi a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

 

Ancora una strage di lavoratori, schiacciati non solo da lamiere accartocciate sulle strade italiane dopo aver raccolto pomodori per due euro l’ora ma dallo sfruttamento da parte di padroni, padrini e sfruttatori vari. Sono lavoratori uccisi dal bisogno, dalla disperazione, da un lavoro lasciato troppo spesso nelle mani del mercato criminale e dall’indifferenza.

Leggi tutto...

 

SUD DI HEBRON Sovranità alimentare tre anni dopo

14 novembre 2017 

Partito nel 2014, l’intervento di Cric e LRC si chiude con risultati che vanno ben oltre le aspettative.

Gli obiettivi raggiunti e ampiamente superati saranno alla base di un nuovo progetto che attraverso l’agricoltura e la sovranità alimentare coinvolgerà anche il turismo sostenibile

vai all'articolo completo ed ai servizi realizzati da Nena News nel corso del progetto

 
Progetti e Azioni

world_map1

Campagne


 

 


 

sostieni

ire

Reti

 


logos_COCIS

 


 


 


 

ONG_files_logo

Terrecomuni_logo

Noi Abbiamo Scelto Banca Etica